Tag - lavoratori

SGL LOGISTICA: BASTA ALLA SITUAZIONE INSOSTENIBILE, IL TEMPO È SCADUTO; BCUBE ASSUMA TUTTI I LAVORATORI

 Nella tarda serata di ieri, la direzione della SGL Logistica, un'azienda con una forza lavoro di circa 170 dipendenti attualmente coinvolta in una procedura amministrativa, ha comunicato alle organizzazioni sindacali la sua impossibilità di onorare gli stipendi dei dipendenti. Tale situazione è originata dalla gravosa situazione finanziaria  con la propria committente Bcube. Questa crisi finanziaria, che si protrae ormai da tempo, sta infliggendo un grave danno non solo alla stabilità economica dei lavoratori, ma anche al loro benessere psicologico e sociale....

INDOTTO TOTAL: VERTENZA LAVORATORI LUCANIA SERVIZI ED EX RENDELLIN

Nella mattinata di ieri si è tenuto un incontro presso la Regione Basilicata riguardante la vertenza dei lavoratori di Lucania Servizi Industriali ed ex Rendellin, impiegati nell'indotto di Total. Da ottobre 2023, questi lavoratori non hanno più certezze occupazionali a causa del mancato rispetto da parte di Total del protocollo di sito. Abbiamo chiesto alla Total la piena collocazione di tutti i lavoratori, compresi coloro che attualmente non dispongono di un contratto di lavoro, in quanto non rinnovato, e sono...

COMUNICATO STAMPA

PRESIDIO DEI LAVORATORI DELLA LUCANIA SERVIZI ED EX RENDELIN DEL CENTRO OLI DI TEMPA ROSSA SCIOPERO PER L’INTERA GIORNATA DEL 13 MARZO AL FINE DI GARANTIRE L’OCCUPAZIONE NEL CENTRO OLI DI TEMPA ROSSA Mercoledì 13 marzo, a partire dalle ore 11:00, si terrà il presidio di tutti i lavoratori della Lucania Servizi ed ex Rendelin, aziende operanti e che operavano nel centro oli di Tempa Rossa. Tale iniziativa si svolge in concomitanza dell'incontro regionale convocato dopo numerose sollecitazioni, al fine di trovare...

PRESIDIO DEI LAVORATORI DELLA LOGISTICA PRESSO LA REGIONE BASILICATA: PROGRESSI E IMPEGNI ASSUNTI

Una prima svolta per il futuro per il distretto automotive di Melfi Questa mattina, presso la Regione Basilicata, si è tenuto un importante presidio dei lavoratori della Logistica, organizzato dalla UILM, FISMIC e dai colleghi dei trasporti della Uiltrasporti e della Fast Confsal. L'ulteriore iniziativa di sciopero di oggi, proclamata per l’intera giornata odierna dalle suddette organizzazioni sindacali, nasce dalla necessità di ottenere risposte concrete agli impegni assunti dalla Regione Basilicata e dal Ministro Urso riguardo il distretto automobilistico di Melfi. Attualmente,...

ATTIVO DELEGATI UILM E FISMIC SETTORE LOGISTICA: UNITI PER LA DIFESA DEI LAVORATORI

Nella sede della UILM di San Nicola di Melfi questa mattina si è tenuto l’Attivo dei delegati UILM e FISMIC del settore logistico di Stellantis. Questo incontro ha posto in luce la difficile situazione che il comparto della logistica sta attraversando a seguito dei cambiamenti in atto, dell’internalizzazione delle attività da parte di Stellantis e dei tanti, troppi interrogativi legati alla transizione ecologica. Attualmente circa il 75% dei lavoratori del settore della logistica è in cassa integrazione, molti dei quali a 0...

DISCUSSIONE SUL SETTORE PETROLIFERO IN BASILICATA: LA NECESSITÀ DI UN CONFRONTO TRASPARENTE E PROATTIVO

Nel recente Consiglio Regionale della Uilm Basilicata, tenutosi al Teatro Comunale F. Miggiano di Viggiano, è stata presentata dalla Uil/Uilm la fotografia relativa al settore petrolifero in Basilicata, intitolata "Non sbagliamo strada". Il settore petrolifero in Basilicata è da tempo al centro di dibattiti e controversie. La regione è rinomata per le sue riserve di petrolio e gas naturale, con significativi impianti di estrazione e raffinazione presenti sul territorio: Centro oli di Viggiano e quello di Tempa Rossa.  La storia dell'estrazione petrolifera...

ATTIVO DELEGATI LOGISTICA FISMIC E UILM

Si svolgerà nella giornata di venerdì 1 marzo, a partire dalle ore 10.30, l’attivo dei delegati Fismic e Uilm del settore logistico, presso la sede UILM di San Nicola di Melfi. L’attivo sarà l’occasione per analizzare ma soprattutto definire le azioni sindacali da mettere in campo nei giorni a seguire affinché Stellantis ed il Governo ci convochino immediatamente, come da loro impegni, per la tutela del lavoro e dei lavoratori di Melfi. 29-2-24                                                                 UILM FISMIC

PMC MELFI: BISOGNA FARE PRESTO

Si è tenuto nella giornata di ieri, come da noi richiesto, un incontro tra la direzione aziendale di PMC, le Organizzazioni Sindacali di FIM e UILM e la RSU. Nell’incontro, l’azienda ha confermato che, ad oggi, a causa anche dalla situazione internazionale del settore automotive, non ci sono visioni industriali perché i modelli attualmente in essere per Melfi e Pomigliano non hanno una fine produzione. Ma, nel contempo, lo stabilimento PMC, anche vivendo qualche calo fisiologico, non intravede situazioni di criticità per...

LOGISTICA MELFI: STELLANTIS, YAZAKI, LOGISTICA CASSINO

LAVORATORI DI MELFI SOSTITUITI DALLA YAZAKI Il 26 gennaio la Yazaki Europe ha comunicato, via pec, alla Logistica Cassino, sub appaltatrice, che a partire dal 1 febbraio le attività all’interno dello stabilimento Stellantisi di Melfi sarebbero state interrotte, senza specificarne le tempistiche. A seguito di questa comunicazione le organizzazioni di FISMIC e UILM hanno incontrato, in video conferenza, sia la Yazaki che la Logistica Cassino per capire se si trattasse di attività “misteriosamente scomparse”, se fossimo in una situazione di internalizzazione o...

Fiom e Uilm: sciopero nazionale di due ore il 21 febbraio, basta morti sul lavoro!

Stamattina a Firenze, a seguito del crollo di un cantiere per la costruzione di un supermercato Esselunga, 3 lavoratori hanno perso la vita e al momento altri lavoratori risultano dispersi sotto le macerie. È l’ennesima tragedia che colpisce i lavoratori in continuità purtroppo con la lunga catena di morti sul lavoro che quotidianamente registriamo lungo tutto il territorio nazionale. Nell'esprimere il cordoglio e la vicinanza di tutti i metalmeccanici alle famiglie degli operai deceduti siamo ancora una volta a denunciare un sistema...